VAT IT 02075060026
VAT GB 324 484 209
Privacy Policy | Cookie Policy

logo

Comunico Group è un’agenzia di comunicazione con una forte vocazione creativa e una solida esperienza in ambito digital. Opera in campo food, trade e internazionalizzazione con un approccio orientato ai risultati e all’innovazione visuale.

  • ISO 9001:2015 by TÜV Italia
  • Google Partner
  • HubSpot Partner
  • Parte di thenetworkone
  • Socia di UNA
Torino – C.so Svizzera, 185 Bis
Milano – Via Legnone, 4
Vercelli – Via F.lli Laviny, 5
Londra – Arcadia Avenue, N3 2JU

+39 011 7652 621
info@comunicogroup.com

Blog & News
Campagne Adv Facebook

Come creare una campagna ADV efficace su Facebook

Cerchi un modo per ottenere visibilità, click e conversioni a un costo ridotto rispetto ai canali pubblicitari tradizionali?

Allora Facebook potrebbe essere lo strumento giusto! Nato nel 2004 come network di aggregazione sociale, il social di Mark Zuckerberg ha manifestato sin da subito enormi potenzialità per il marketing online.

I numeri parlano chiaro: Facebook connette oggi più di 2 miliardi di persone in tutto il mondo e oltre 21 milioni solo in Italia. Oltre a raggiungere un’audience elevatissima, Facebook permette di conoscere nel dettaglio caratteristiche, abitudini e interessi dei membri della Community.

Da qui le enormi potenzialità del mezzo che, grazie all’alta profilazione del target, permette di sottoporre agli utenti annunci mirati. Se aggiungiamo poi il fatto che si tratta di uno strumento flessibile, facilmente adattabile alle diverse esigenze e contenuto nei costi, si capisce perché sia diventato uno dei maggiori canali pubblicitari.

In molti, oggi, si chiedono se sia meglio fare campagne pubblicitarie con AdWords, la piattaforma di advertising di Google, o con Facebook Ads. C’è da dire che, utilizzando tecniche e strategie adeguate, entrambi i mezzi possono trasformarsi in una straordinaria fonte di traffico.

In linea di massima, è meglio Facebook Ads per intercettare i desideri latenti degli utenti, viceversa AdWords risulta più efficace per proporre soluzioni concrete a quanti manifestano un bisogno.

Marketing su Facebook: cos’è e come funziona Facebook Ads?

Facebook Ads non è altro che la piattaforma di Facebook dedicata alla pubblicazione di inserzioni pubblicitarie. Sempre più aziende scelgono questo canale per raggiungere il proprio pubblico attratti dai numerosi vantaggi:

  • possibilità di gestire le campagne in maniera semplice e diretta,
  • risultati percepibili quasi istantaneamente,
  • possibilità di profilare dettagliatamente il proprio target group,
  • flessibilità nei formati di annunci.

Questi sono solo alcuni dei benefit, ma quali obiettivi è possibile raggiungere con Facebook Ads e come funziona? La piattaforma è utile per fare branding, incrementare le vendite, ottenere lead, promuovere la propria app o per fare remarketing su utenti che hanno già interagito con il brand.

Il funzionamento è simile a quello di un’asta, dove a vincere è, come ricorda Facebook “chi offre esperienze positive e pertinenti alle persone che usano i servizi di Facebook”. Valore che è stimato tenendo conto di tre fattori principali:

  1. l’offerta (quanto si è disposti a investire),
  2. i tassi di azione stimati (le probabilità che gli utenti effettuino l’azione desiderata),
  3. la pertinenza dell’inserzione (valore espresso per confronto con le inserzioni concorrenti).

Questo vuol dire che un’inserzione di qualità può avere la meglio su un annuncio con offerta maggiore. Democratico, non trovi?

Come creare una campagna adv Facebook partendo da zero

Per pianificare una strategia vincente occorre tenere conto del funnel di vendita, ovvero del percorso che porta l’utente a effettuare un acquisto e a sviluppare un sentiment verso la marca (estraneo > visitatore > contatto > cliente > fan).

Come puoi facilmente intuire, i bisogni di un estraneo (colui che non ha la minima percezione del brand) sono diversi da quelli di un visitatore, di un contatto, di un cliente o addirittura di un fan. Per questo motivo, è impensabile sottoporre agli utenti gli stessi annunci.

Stabilire i messaggi più appropriati per il proprio target, attraverso copy accattivanti che spingano gli utenti a compiere una determinata azione, è un passo fondamentale per gettare le basi di una campagna pubblicitaria che generi risultati.

Definito il proprio piano strategico, configurare un account pubblicitario su Facebook è semplice e intuitivo, basterà seguire la procedura guidata. Facebook ti chiederà per prima cosa di stabilire un obiettivo a livello di campagna.

Potrai scegliere tra 3 principali gruppi di obiettivi con diverse opzioni a livello di Awareness (per aumentare la notorietà del brand), Consideration (per intercettare potenziali clienti) e Conversion (per incrementare le vendite).

Per ogni campagna potrai creare più gruppi di annunci, impostando target, budget, tempi di pubblicazione, offerta e placement, ovvero dove comparirà l’annuncio (feed di Facebook, Instagram, Audience Network, ecc.).

Una delle funzioni più interessanti di Facebook è senza dubbio la possibilità di creare un pubblico personalizzato o simile a un pubblico selezionato. È possibile, per esempio, indirizzare i propri annunci solamente a chi in precedenza ha visitato il proprio sito web, una pagina o una particolare categoria del sito, a chi ha abbandonato il carrello poco prima di completare un acquisto o a chi si è iscritto alla newsletter.

Allo stesso modo, è possibile individuare un pubblico con caratteristiche simili alla propria fan base, per allargare la propria audience. Tutto questo grazie al Pixel di Facebook, un codice che può essere inserito sulle pagine del proprio sito web manualmente o attraverso un apposito Plugin.

A livello di singoli annunci, Facebook ti chiederà infine di indicare il tipo di annuncio (immagine, video, carosello), testo, call-to-action e link di destinazione.

Come creare una campagna adv Facebook di successo

Abbiamo visto i principali step per creare una campagna adv su Facebook ma come creare una campagna che generi risultati?

Per ottenere un buon ricavo dai propri investimenti pubblicitari occorre innanzitutto creare una campagna specifica e ben indirizzata. Per fare ciò, è indispensabile agire manualmente sulle impostazioni di Facebook Ads, cercando di dettagliare quanto più possibile il proprio target.

Se, creare una campagna pubblicitaria online è relativamente semplice, non è altrettanto facile mettere mano alle impostazioni avanzate. Non si tratta solo di impostare correttamente i parametri in fase di avvio, ma di sapere cosa modificare in corso d’opera per massimizzare i risultati.

Per fare un buon lavoro è, infatti, indispensabile monitorare costantemente le performance degli annunci, condurre A/B test, ottimizzare quelli ad alto potenziale e sospendere quelli meno efficaci.

È un lavoro minuzioso, quello dell’advertiser, fatto anche di esperimenti (pensati) e continui aggiustamenti, per arrivare alla definizione dell’annuncio perfetto, che registra un alto tasso di conversione.

Strategia, intraprendenza e visione, sono caratteristiche che deve necessariamente possedere, per sviluppare un percorso strutturato che porti gli utenti sempre più vicini alla conversione.

I prezzi: quanto costa fare pubblicità su Facebook?

Come già anticipato, Facebook Ads funziona come un’asta. Non esiste pertanto un listino prezzi e il costo di una campagna dipende da diversi fattori.

I principali sono l’offerta (quanti utenti rientrano nel target selezionato), la domanda (quanti inserzionisti puntano su quel target), la quantità di denaro (la puntata effettiva) e la qualità degli annunci (la pertinenza delle inserzioni e il riscontro del pubblico).

Molto dipende anche dal periodo dell’anno in cui si decide di fare pubblicità: quando la competizione si fa più agguerrita, in prossimità per esempio delle festività, è inevitabile che i prezzi lievitino.

Al di là dei costi minimi per poter entrare in competizione, Facebook dà la possibilità a ciascun inserzionista di impostare liberamente il proprio budget e di modificarlo in qualunque momento. È possibile fissare un budget giornaliero oppure totale, relativo cioè all’intera campagna.

Scegliendo la seconda opzione, il sistema dividerà il budget per i giorni di durata della campagna, che dovranno quindi essere indicati in fase di creazione.

Inoltre, è possibile scegliere il tipo di offerta: Costo per Click (CPC) per pagare ogniqualvolta vi è un click sull’annuncio, Costo per Mille quando l’inserzione raggiunge le mille visualizzazioni, Costo per Azione (CPA) quando un utente compie una determinata azione.

Ora che sai come funziona la pubblicità a pagamento su Facebook, sei pronto per creare la tua prima campagna. Se non hai competenze di marketing e abilità nella gestione dei social media, ti suggeriamo di rivolgerti a un professionista.

Nonostante Facebook permetta di gestire in maniera autonoma e flessibile le proprie campagne, con una gestione improvvisata o priva di una strategia mirata potresti buttare all’aria tempo e denaro.

Un Social Media Manager, con un’ottima formazione ed esperienza alle spalle, saprà pianificare e implementare le azioni più efficaci, studiate per raggiungere i tuoi obiettivi di business, ottimizzando costi e risultati. Due variabili cruciali, quest’ultime, per decretare il successo o l’insuccesso di una campagna adv Facebook.

 

CONTATTACI PER AVERE UN PREVENTIVO!

No Comments

Post a Comment

8 + diciannove =

CONTATTACI