VAT IT 02075060026
VAT GB 324 484 209
Privacy Policy | Cookie Policy

logo

Comunico Group è un’agenzia di comunicazione con una forte vocazione creativa e una solida esperienza in ambito digital. Opera in campo food, trade e internazionalizzazione con un approccio orientato ai risultati e all’innovazione visuale.

  • ISO 9001:2015 by TÜV Italia
  • Google Partner
  • HubSpot Partner
  • Parte di thenetworkone
  • Socia di UNA
Torino – C.so Svizzera, 185 Bis
Milano – Via Legnone, 4
Vercelli – Via F.lli Laviny, 5
Londra – Arcadia Avenue, N3 2JU

+39 011 7652 621
info@comunicogroup.com

Blog & News
come realizzare un logo

Idee creative per progettare e realizzare un logo

Devi realizzare il logo per la tua azienda, ma sei a corto di idee o non sai da che parte cominciare?

Questo articolo fa al caso tuo perché contiene alcune linee guida per creare un logo d’impatto.

Ti spiegheremo:

  • le caratteristiche principali che ogni logo deve avere
  • gli errori da non commettere
  • le tappe per ottenere il risultato che cerchi

Ti sarà sicuramente capitato di imbatterti in una di quelle pagine che generano loghi gratis, vero? Scelta allettante: poco sforzo, zero spese. Ma il risultato?

Non pensi che la tua azienda meriti qualcosa di più?
Ottima risposta!

Come realizzare un logo di successo

Partiamo dal presupposto che il logo perfetto non esista. Bello sicuramente, è una questione soggettiva, ma non ha nulla a che vedere con una comunicazione efficace.

La parola magica è: fun-zio-na-le!

L’efficacia del logo dipende da caratteristiche precise:

  • semplice
  • chiaro
  • originale
  • utilizzabile
  • eterno

realizzare un logo esempi di grandi brand

Vediamo insieme questi aspetti:

1. Semplice

Si sa, la semplicità premia sempre. Troppe decorazioni possono renderlo poco identificabile e riconoscibile. Lascia perdere le decorazioni complesse e i dettagli inutili. Non utilizzare più di 3 colori e più di 2 font differenti.

Potresti valutare se includere il nome dell’azienda, incorporalo se è corto e caratteristico o poco conosciuto. Evita se il nome è troppo generico o non ha grande personalità.

Se la tua compagnia utilizza uno schema di colori per la pubblicità, le firme o i prodotti, potresti seguirlo. I clienti saranno in grado di associare il logo alla tua azienda.

2. Chiaro

Il logo è il tuo biglietto da visita e il suo scopo è rappresentarti nel mercato. Se l’associazione attività-logo non è immediata perché non provi a inserire uno slogan o un payoff per rafforzare il brand?

Esempio: la tua azienda produce cucine e il nome dell’attività riporta il tuo cognome

“Rossi, ama la tua cucina.”

3. Originale

Lasciarsi ispirare da marchi esistenti è cosa buona e giusta. Ma ricorda: il tuo logo non deve confondersi tra i mille sulla piazza!

4. Utilizzabile

Il logo deve essere versatile per formati differenti: dal cartellone pubblicitario al biglietto da visita. Lavora sempre in formato vettoriale per poter scalare in qualsiasi dimensione senza ottenere il fastidioso effetto sgranato.

5. Eterno

Nulla è per sempre, ma cambiare logo periodicamente potrebbe non ispirare la fiducia dei tuoi clienti. La mission di un graphic designer è quella di realizzare un logo in grado di fare epoca: valuta bene questo aspetto prima di salvare definitivamente.

Qual è lo scopo del logo? Aumentare la tua riconoscibilità!

L’abbiamo già detto, ma ribadirlo non fa male: il logo è il simbolo di un prodotto e il biglietto da visita di un’azienda. Deve quindi rispecchiare l’essenza del brand differenziandolo dalla concorrenza e creare fiducia nei consumatori trasmettendo onestà e integrità.

Qual è la tipologia della clientela?

Tieni presente la tipologia della clientela che si servirà della tua azienda. Ad esempio il logo per una catena di negozi di giocattoli può incorporare un font divertente e una grafica colorata non adatte al logo di una compagnia di assicurazioni.

realizzare un logoConsidera:

  • la funzione
  • la destinazione
  • quello che deve trasmettere
  • per che cosa viene creato

Prima di iniziare a scarabocchiare bozze si può, anzi si DEVE, fare una full immersion nei siti e motori di ricerca dei marchi più famosi. Questa fase è molto utile per capire cosa chiede il mercato. Lasciati ispir

are ma occhio all’originalità.

Non sai da dove iniziare? Pensa ai brand nei quali ti riconosci di più per valori, capacità di mercato e qualità percepita e poi sottoponi questo elenco alla tua agenzia di comunicazione: si tratta di un grande aiuto per i creativi!

Sketch

Metti nero su bianco le tue idee: sarà più facile valutare le migliori. Inizia con lo studio in bianco e nero, serve a renderlo utilizzabile e comprensibile anche nei fax (sì, esistono ancora in qualche angolino del pianeta) e nelle fotocopie.

Per questo motivo nella creazione di un logo non è mai opportuno utilizzare foto. Si utilizzano solo ed esclusivamente elementi grafici!
Ricordati che creare un logo non è un processo lineare! Tutte le agenzie di comunicazione conservano le bozze perché potrebbero essere utili in fase di rielaborazione.

 

Creare un logo digitale

Una volta approvata la bozza non resta che trasportare in digitale il progetto di logo.

Il software più utilizzato è sicuramente Adobe Illustrator, che permette di lavorare in vettoriale ingrandendo e rimpicciolendo il tracciato senza perdere la qualità dell’immagine.

In digitale puoi inserire 2-3 colori e volendo potresti utilizzare le sfumature per le versioni declinate al web.

Per la scelta cromatica, se la tua azienda non segue uno schema preciso, puoi sfruttare la psicologia del colore.

Il colore suscita in noi delle emozioni precise: il rosso la forza e l’energia, il blu la sicurezza, l’arancione la fiducia… gioca su questo aspetto.

realizzare un logo

I font non devono appesantire la lettura, se ti sembrano poco leggibili scartali e prosegui con la ricerca.

Esistono molti siti dedicati ai font, potresti fare una ricerca partendo da questi che ti elenchiamo qui sotto:

Anche in questo caso scegliere la semplicità è la cosa migliore: i font più utilizzati sono i più semplici e chiari:

  • Helvetica
  • Myriad Pro
  • Frutiger

Potresti scegliere font differenti per lo slogan in modo da creare contrasto. Se hai inserito lo slogan progetta una versione ridotta rappresentata unicamente dall’elemento grafico.

Il brand deve essere riconoscibile in tutte le versioni del logo!

L’importanza del Feedback

Consultati con i tuoi colleghi, amici e parenti. Chiedi consigli e pareri, ma soprattutto accetta le critiche perché ti aiuteranno a capire se il tuo lavoro presenta delle debolezze.

Segui i nostri consigli, libera la fantasia e togli il freno alla creatività.

Sei interessato a creare o rinnovare l’identity della tua azienda?

CONTATTACI

 

No Comments

Post a Comment

cinque + 12 =

CONTATTACI