VAT IT 02075060026
VAT GB 324 484 209
Privacy Policy | Cookie Policy

logo

Comunico Group è un’agenzia di comunicazione con una forte vocazione creativa e una solida esperienza in ambito digital. Opera in campo food, trade e internazionalizzazione con un approccio orientato ai risultati e all’innovazione visuale.

  • ISO 9001:2015 by TÜV Italia
  • Google Partner
  • HubSpot Partner
  • Parte di thenetworkone
  • Socia di UNA
Torino – C.so Svizzera, 185 Bis
Milano – Via Legnone, 4
Vercelli – Via F.lli Laviny, 5
Londra – Arcadia Avenue, N3 2JU

+39 011 7652 621
info@comunicogroup.com

Blog & News
piano editoriale seo

Piano editoriale SEO: come crearlo e perché è importante

Se hai trovato questo articolo è perché ti starai chiedendo come elaborare un piano editoriale SEO. Se vuoi che gli articoli del tuo blog siano letti da chi è realmente interessato, devi elaborare una buona content strategy e realizzare un calendario editoriale.

In questo articolo ti mostreremo come creare un piano editoriale secondo una perfetta strategia SEO.

Piano editoriale SEO: cos’è e perché è necessario

Il piano editoriale non è altro che il tuo diario di bordo, su cui appuntare le azioni pianificate e gli argomenti da trattare nel tuo blog.

Oggi la creazione di contenuti di un sito web è il cavallo di battaglia per chi desidera trarre valore dal proprio business online. Ma gestire un blog non vuol dire solamente riempirlo di contenuti perché “si deve” o per “non lasciarlo vuoto”.

Effettuare un’analisi Seo vuol dire focalizzarsi sulle reali esigenze dei potenziali clienti.

La sfida di ogni SEO Specialist è far sì che il contenuto di un sito web non sia solo di ottima qualità, ma sia anche la risposta corretta alla domanda posta dagli utenti.

Se vuoi dedicarti al content marketing per potenziare il tuo business, dovrai iniziare a familiarizzare con le tecniche SEO. Il segreto per elaborare contenuti di qualità e un piano editoriale avvincente consiste nell’adottare fin da subito un approccio SEO.

Ma andiamo per ordine e iniziamo a gettare le fondamenta per l’elaborazione di un piano editoriale SEO di valore.

L’identikit del target di riferimento

Sai già chi leggerà gli articoli del tuo blog?

Se la risposta è no, allora devi fermarti un attimo e scoprire chi è!

È un po’ come giocare ad “Indovina chi!”: si inizia col chiedersi come potrebbe essere il potenziale cliente, per poi procedere ad un’analisi e una volta individuato la partita è vinta! In poche parole, consiste nell’individuare ciò che nel digital marketing è definitabuyer persona (target nel marketing tradizionale), e cioè nel fare un identikit dei clienti.

In questa prima fase è opportuno “disegnare” 5 o 6 figure-tipo, realizzando per ciascuna di esse una scheda anagrafica contenente le abitudini, i comportamenti, i bisognicosa e come cercano sul web.

Gli articoli di un piano editoriale SEO saranno scritti esclusivamente per loro.

Realizzando una scheda per ogni possibile cliente, sarà più semplice individuare una strategia di marketing per creare dei contenuti utili e, di conseguenza, essere presente ogni volta che un target definito di utenti interrogherà Google su determinati argomenti.

Solo dopo aver delineato il profilo dei propri interlocutori si potrà procedere con lo sviluppo di una strategia per i contenuti.

La struttura definita del sito web

Da un punto di vista tecnico occorre lavorare sulla struttura del sito: questo lavoro consente di sviluppare un sito web friendly per i motori di ricerca, ma anche un sito che regali una user experience gradevole.

Un sito web ben strutturato va “a braccetto” con un buon piano editoriale SEO.
A che cosa serve scrivere contenuti di qualità, se poi l’utente avrà difficoltà a trovare ciò che cerca?

Immagina un sito internet come un albero rovesciato: si parte dalla home page per poi suddividere i vari argomenti di cui si vorrà parlare in categorie. Se si vuole, si possono elaborare delle micro-categorie per ciascuna macro-categoria.

Ma attenzione: un sito con troppi livelli si trasformerà in una ragnatela per l’utente e lo indurrà a scappare pur di non restare intrappolato!

L’analisi delle keywords

Ora che sai cosa cercano i tuoi potenziali clienti e di cosa dovrai trattare, non resta che prendere la cassetta degli attrezzi SEO e iniziare una vera e propria ricerca delle keywords per il tuo business.

Attenzione: ricorda che chi ti cerca, probabilmente, non è un esperto del settore e quindi cercherà parole, argomenti e frasi diverse!

Trovare le parole chiave giuste è essenziale per raggiungere i tuoi clienti.

Il SEO Specialist è colui che, come un bravo detective, prende in mano la sua lente di ingrandimento per effettuare un’analisi dettagliata e capire cosa effettivamente cerca il buyer persona. Attraverso l’analisi delle parole chiave è possibile capire se varrà la pena elaborare dei contenuti per una determinata keyword o dirottare l’attenzione verso un’altra, più ricercata e interessante per il cliente.

Una volta trovata la parola chiave giusta se ne potranno “scovare” altre.

È qui che entra in gioco l’aspetto semantico del SEO. Attraverso un’ulteriore analisi si potranno individuare le cosiddette keywords correlate, ovvero parole che per il loro significato sono collegate alla parola chiave principale.

La ricerca continua con le long tail keywords

Dopo aver definito la qualità delle parole chiave occorrerà chiedersi: “quante parole chiave utilizza il target quando effettua una ricerca?”

Una long-tail keyword (parola chiave a coda lunga) è quella parola chiave specifica, composta da 3 o 4 termini, con cui è possibile intercettare una determinata nicchia di utenti che si mostrano particolarmente interessati al business dell’azienda e, quindi, su cui conviene orientare la strategia per il piano editoriale SEO.

Ecco le ragioni per cui vale la pena adottare una long tail strategy:

  1. le informazioni rispondono a chi effettivamente sta cercando determinate informazioni;
  2. diminuisce la concorrenza poiché tutti i competitors commettono l’errore di “lanciarsi” su parole troppo generiche e popolari;
  3. aumenta il tasso di conversione, dato che una ricerca più specifica invoglierà l’utente all’azione.

A questo punto non resta che creare intorno ad ogni keyword i titoli più accattivanti per gli articoli del blog.

Elaborare un piano editoriale SEO friendly

piano editoriale seoAdesso che si conoscono il target, gli argomenti da trattare e le parole chiave su cui creare i titoli degli articoli, non resta che lavorare sul piano editoriale SEO vero e proprio e dare ordine ai contenuti.

Attenzione a non pensare al piano editoriale SEO come una prigione da cui non poter scappare!

Al contrario, dovrà essere uno strumento dinamicoflessibile per poterlo modificare in qualsiasi momento.

Di norma, in un piano editoriale SEO è opportuno indicare per ogni categoria:

  1. la tipologia dei contenuti (articoli, info-grafiche, contenuti ludici e divertenti, saggi, ecc.);
  2. la frequenza di pubblicazione;
  3. chi scriverà i singoli contenuti;
  4. gli obiettivi di ogni pubblicazione.

Spesso il lavoro del SEO Specialist non si ferma a questa lista. Infatti, egli dovrà individuare:

  • i contenuti multimediali da inserire, come foto e video;
  • i link interni che collegano i contenuti del tuo sito;
  • social media su cui condividere gli articoli.

Alla fine di questo articolo hai capito:

  1. l’importanza che ha la qualità dei contenuti del blog per aggiungere valore alla tua attività;
  2. una strategia giusta è il miglior approccio per creare un piano editoriale SEO, poiché ti consente di raggiungere il tuo target di riferimento al momento giusto;
  3. le migliori keywords sono quelle che generano conversioni e non solo visite;
  4. un piano editoriale SEO ti consente di avere un progetto ben strutturato e organizzato dei tuoi contenuti.

Ora che hai capito l’importanza di creare un piano editoriale SEO e i vantaggi che ne puoi trarre, non ti resta che compiere il passo più importante per elaborare una strategia di digital marketing di successo: rivolgerti ad un’agenzia competente che saprà guidarti nella creazione di un piano editoriale SEO di valore.

Sei interessato ad ottimizzare la visibilità del tuo sito web?

CONTATTACI

No Comments

Post a Comment

diciotto − sette =

CONTATTACI