VAT IT 02075060026
VAT GB 324 484 209
Privacy Policy | Cookie Policy

logo

Comunico Group è un’agenzia di comunicazione con una forte vocazione creativa e una solida esperienza in ambito digital. Opera in campo food, trade e internazionalizzazione con un approccio orientato ai risultati e all’innovazione visuale.

  • ISO 9001:2015 by TÜV Italia
  • Google Partner
  • HubSpot Partner
  • Parte di thenetworkone
  • Socia di UNA
Torino – C.so Svizzera, 185 Bis
Milano – Via Legnone, 4
Vercelli – Via F.lli Laviny, 5
Londra – Arcadia Avenue, N3 2JU

+39 011 7652 621
info@comunicogroup.com

Blog & News
guida su come realizzare una brochure di successo

Come realizzare una brochure di successo: 5 consigli efficaci

Hai intenzione di lanciare un nuovo prodotto sul mercato? Vuoi esprimere la vision e i progetti futuri della tua azienda?

La brochure rappresenta un valido strumento di marketing per promuovere il tuo business. In questo articolo scoprirai come realizzare una brochure di successo, in grado di colpire l’attenzione di un potenziale cliente ed invogliarlo all’acquisto.

Se invece stai cercando qualcuno che possa dare vita all’identity del tuo brand, con un approccio originale e strutturato, scopri i nostri servizi di Brand Identity.

Realizzare una brochure efficace seduce il cliente e lo spinge all’azione

Alcuni credono erroneamente che per realizzare una brochure di successo basti creare qualcosa di originale, di diverso rispetto alla concorrenza. Spesso originalità è sinonimo di complessità ma non è detto che una brochure ricca di elementi visivi e testuali sia più efficace di una brochure semplice, dallo stile lineare e meno ricercato.

Ciò che conta realmente nella creazione di una brochure non è la quantità ma la qualità, cioè la capacità di comunicare un messaggio in modo chiaro ed immediato, seppur in una veste elegante e formale.

La brochure è un mezzo di comunicazione in grado di generare aspettative e orientare potenziali acquirenti all’acquisto.

Si tratta di un vero e proprio strumento di marketing, un mezzo attraverso il quale far conoscere il proprio business. In poche pagine sono condensate la storia aziendale, la mission e la vision che ne ispirano la condotta, i prodotti e i servizi offerti.

Al pari di una qualunque altra attività di comunicazione, per realizzare una brochure di successo in grado di raggiungere gli obiettivi prefissati, è necessario pianificare il proprio lavoro. 

Non sai come fare e da dove cominciare? Segui questi semplici consigli!

Realizzare una brochure: 5 consigli

. Crea un brief che evidenzi i macro e i micro obiettivi

Per prima cosa occorre elaborare un brief che metta a fuoco gli obiettivi. Si sta puntando a conquistare nuovi settori di mercato? Si vuole attrarre uno specifico target? Si intende pubblicizzare un prodotto innovativo?

Avere le idee chiare fin da subito è importante per costruire uno strumento efficace a supporto delle vendite.

Un buon brief sintetizza la linea strategica che si intende seguire: deve essere chiaro, esaustivo e completo. Gli obiettivi devono essere definiti in funzione del target, cioè della fetta di pubblico che si desidera raggiungere.

Stabilire il target non vuol dire individuare solo i referenti, ma conoscere i loro gusti, le aspettative e le abitudini di consumo.

La brochure non deve essere meramente descrittiva, ma deve rispondere alle loro domande, esaudire le loro richieste. Per questo motivo durante la stesura è importante non focalizzarsi, per esempio, solo sulle caratteristiche tecniche dei prodotti, ma anche sui benefici e i vantaggi offerti. Tutti questi aspetti devono essere valutati in fase di creazione del brief, cioè di quel documento che racchiude e sintetizza il progetto di comunicazione.

. Opta per un layout di forte impatto

Quando si prende in mano una brochure la prima cosa che salta all’occhio è la copertina. Se il lettore, o potenziale cliente, la reputa attraente è ben disposto a leggerla, o per lo meno a darle un’occhiata. L’impatto visivo è un aspetto importantissimo nella creazione di una brochure di successo.

Per impatto non ci si riferisce solo al potere evocativo o emozionale di un’immagine o alla sua risoluzione, ma alla visione di insieme, che comprende le scelte grafiche, cromatiche, di impaginazione. Testi e immagini devono dialogare tra loro, in altre parole vi deve essere armonia di contenuti, immagini e grafica.

La coerenza deve esprimersi sia a livello grafico sia a livello concettuale. La brochure è tra gli elementi che concorrono a costruire l’identità visiva di un brand ed è espressione della corporate identity. Il lettore non deve essere disorientato, ma deve ritrovare gli elementi identificativi aziendali (logo, colori, linee grafiche, ecc.). In questo scenario si inseriscono l’originalità e la creatività, cioè la capacità dei creativi di elaborare i contenuti in maniera innovativa. Contenuti che devono essere innanzitutto di qualità, sia che si tratti di testi scritti, immagini o elementi grafici.

. Dai il giusto peso alle parole

In un’ottica strategica di persuasione e convincimento del lettore, il testo scritto riveste un ruolo fondamentale. Una buona brochure deve essere informativa senza essere autoreferenziale o autocelebrativa, cioè senza perdere di vista il cliente e le sue esigenze. In che modo il nostro prodotto e/o servizio è in grado di soddisfare un bisogno? Occorre spiegarlo mettendo in evidenza i punti di forza, i benefici e i vantaggi derivanti dall’uso del prodotto e/o servizio. Una buona brochure non parla di quanto è grande un’azienda, ma suggerisce una soluzione ad un problema.

Un’altra sfida è saper catturare e mantenere l’attenzione del lettore, evitando che si stanchi e abbandoni la lettura dopo poche righe. In taluni casi impiegare un linguaggio troppo tecnico o specialistico può rivelarsi controproducente, mentre un linguaggio semplice riesce ad arrivare in maniera diretta al centro delle questioni. In una brochure non si può dire tutto: sintesi e completezza sono caratteristiche che saranno senza alcun dubbio apprezzate da chi si troverà a sfogliare la vostra brochure.

4. Seleziona con cura le immagini

Una brochure di successo deve essere sintetica e completa a livello testuale e attraente e accattivante a livello grafico. Le immagini assolvono un duplice compito: se da un lato consentono di evocare emozioni e sensazioni, dall’altro semplificano la percezione e la comprensione del messaggio.

È consigliabile optare per immagini ad alta risoluzione per non compromettere la qualità del lavoro finale e suggerire un’immagine di trascuratezza.

Inoltre nella progettazione di una brochure è importante che l’aspetto grafico sia coerente con il tipo di business che si intende promuovere. La percezione del lettore dipende dalle esperienze passate: innovare è importante ma senza stravolgere.

Il lettore non deve essere disorientato ma guidato nella ricerca delle informazioni. Da questo punto di vista le immagini sono importanti, come anche l’uso del colore, la pulizia formale e la chiarezza d’impaginazione. Una brochure di successo non può essere tale se non è prima di tutto “leggibile”.

5. Scegli un servizio di stampa professionale

Un aspetto da non trascurare per realizzare una brochure di successo è la qualità di stampa. Anche se è stato fatto un ottimo lavoro a livello di testi e grafiche, utilizzare delle comuni stampanti d’ufficio potrebbe compromettere il risultato finale. Usare strumenti di stampa professionali o rivolgersi a una tipografia che effettua stampe digitali su carta di alta qualità può fare la differenza.

La brochure non è semplicemente un dépliant illustrativo, ma un biglietto da visita a tutti gli effetti. Trasmettere un’immagine professionale è importante per dare credibilità al proprio business. E ciò dipenderà dalla cura con cui è stata concepita la brochure: dal briefing creativo al copywriting, dalla scelta del layout grafico alla stampa.

Se non si possiedono le competenze per realizzare da sé una brochure aziendale è consigliabile rivolgersi ad un’agenzia di comunicazione e affidarsi alla competenza e all’esperienza di graphic designer e copywriter professionisti.

In sintesi una brochure di successo deve essere chiara, esaustiva, sintetica, coinvolgente, d’effetto, coerente ed efficace.

Deve avere ben chiari gli obiettivi che si intendono raggiungere, pianificare le attività e mettere in evidenza i propri punti di forza sono gli step fondamentali per realizzare una brochure vincente. Così da trasformare un semplice dépliant in un vero e proprio strumento di marketing in grado di attrarre clienti e promuovere il proprio business.

Sei interessato a creare o rinnovare l’identity della tua azienda?

CONTATTACI

No Comments

Post a Comment

12 − due =

CONTATTACI